Trattoria della Gloria

UN PO’ OSTERIA…UN PO’ LOCANDA…MOLTO “TRATTORIA…DELLA GLORIA”!

Metti quattro amiche amanti della buona cucina che hanno deciso che al compleanno di ognuna, invece di farsi un regalo, vanno a cena fuori.

…che da quando hanno figli (uno e più a testa!) hanno molto bisogno di uscire…
…che una adora il cibo giapponese, l’altra il messicano, una (io) tutto e un’altra non ama il pesce…
…che tre di loro abitano in centro e solo una (io) in periferia….
…che trovare un posto e una data che vadano bene a tutte e quattro non è la cosa più semplice del mondo…

Metti che nel giorno in cui decidono di uscire, c’è il diluvio universale ma loro non si scoraggiano.

Metti che trovano un posto accogliente, intimo, non affollato e che mette d’accordo tutti i gusti tanto da poter iniziare con un antipasto (anzi…con una serie di antipasti!) condiviso prima del quale ti viene comunque offerta una piccola pizza fritta “sporcata” con della passata di pomodoro.

Sapori e profumi autunnali racchiusi nel tortino di zucca servito con formaggio di capra o nel crostone di paté e funghi porcini o ancora nel risotto al tartufo.
Verdure di stagione saltate come le faresti a casa e torte semplici e deliziose che potrebbe preparare la nonna.

Noi, per non sbagliare, abbiamo preso un consistente numero di piatti da provare con l’idea di tornare per una cena romantica con il proprio marito!

Trattoria della Gloria
Via Mario Pichi 5
Tel. 02 4547 4710

Gli indirizzi milanesi di questa rubrica sono a cura di Milanosecrets

Trattoria Trombetta

Trattoria, ma con garbo

Giancarlo Morelli è un personaggio: lui e i suoi occhiali pazzi sono protagonisti della ristorazione brianzola da decenni.
Ma l’approdo a Milano è sempre un’incognita, e lo chef ha lavorato alacremente per rendere questo sbarco davvero un evento, centrando l’obiettivo.
La sua nuova trattoria Trombetta è un locale vivace, animato, contemporaneo e con quel tocco modaiolo che in città ha sempre il suo meritato successo, soprattutto nella zona multietnica di Porta Venezia, ormai al centro della movida.

trombetta_3

Ai tavoli tovaglie candide, un servizio cortese e quel quid in più che ti fa subito capire che la trattoria è l’ispirazione ma l’idea è di una ristorazione di livello, con standard qualitativi alti.

Pane e grissini vi obbligheranno al bis, e la carta vi inviterà a tornare più volte per assaggiare tutte le golose proposte, arricchite come un tempo dai piatti quotidiani, secondo la disponibilità del mercato.

Una carta dei vini finalmente inconsueta completa un luogo che val la pena di visitare, meglio se in coppia o in un gruppetto ristretto di commensali gourmet, non solo perché ‘è bello e fa figo’.
E se passate di lì e avete quel ‘languorino’, accomodatevi ai bei tavolini fuori: per gli amanti dell’aria aperta è a disposizione un menu differente, più leggero e scanzonato.

Trattoria Trombetta
Largo Bellintani 1
Tel 02.35941975

Gli indirizzi milanesi di questa rubrica sono a cura di Milanosecrets

Salva