Succo di baobab per ritrovare energia

La prima volta che l’ho sentito nominare frequentavo le scuole elementari.

Il meastro ci leggeva in classe Il Piccolo Principe e io pensavo che quel nome, quasi onomatopeico, fosse pure fantasia dell’autore. E così era per me quella pianta, esisteva solo nella mia fantasia.

Anni dopo sono stata in vacanza in Africa e me la sono trovata davanti. Il baobab esiste.

Lì è il re degli alberi perché il suo tronco può raggiungere i 30 metri di circonferenza e può vivere fino a 3000 anni. Ma non solo! Da sempre, la medicina tradizionale africana ne utilizza la polpa come potente energetico naturale.

Qualcuno dei laboratori francesi MATHAI deve aver fatto il mio stesso viaggio e al suo ritorno ha pensato di creare una bevanda energetica innovativa composta appunto, da estratto di polpa di frutta del baobab, zucchero di canna biologico e bacche di guaranà.

unnamed

I motivi per cui fa bene?!

· Ha un alto contenuto di vitamine (vitamina C, B2, B3)
· il frutto del baobab è uno dei frutti che ha in natura il maggiore potere antiossidante, di molto superiore ai frutti più comuni per noi occidentali: l’uva, l’arancia, la fragola o il lampone
· l’apporto di vitamina C è molto elevato, se consideriamo che una bottiglietta di Baobab Energy Juice di MATAHI fornisce più del 100% dell’apporto giornaliero consigliato, pari a più di tre arance.
· La polpa del baobab è poi naturalmente ricca di calcio (più del latte), di ferro e di magnesio.
· non sono utilizzati né coloranti né conservanti né aromi artificiali

Che ne dite? Lo proviamo?

#pendolaritool cosa non deve mancare

Frenci Bello, social media strategist e pendolare incallita, ci ha raccontato quali sono i suoi ‘oggetti da pendolare’ preferiti.

#pendolaritool cosa non deve mancare:

 

–    Zaino Patagonia, comodissimo soprattutto per la tasca interna porta computer.

–    Bustina beauty e porta monete comprata su KiddyKabane.com

–    Un libro molto interessante AFFERMA LA TUA IDENTITA’ CON IL NET BRANDING

–    Il computer

–    Porta documenti di Coccinelle

–    Un evidenziatore fucsia non deve mai mancare,

–    La macchina fotografica, compatta e sempre utile, la mia Fujifilm X-80

–    Una action camera come una go-pro o simili per riprese “da viaggio”

13140929_940222302760935_1157432016_n.png