Maido

COME IN UN CARTONE GIAPPONESE

Mai assaggiato l’okonomiyaki?

Qui lo troverete, e scoprirete una preparazione succulenta e sostanziosa, in diretta dalla tradizione del Sol Levante.
Se come Anna siete cresciute davanti alle puntate di Kiss me Licia non potete non venirci!
Ricordate Marrabbio? Il padre di Licia, burbero brontolone, gestiva il Mambo, un ristorantino esattamente come questo, dove era sempre intento a strapazzare uova, base indispensabile di questa preparazione.
Scegliete la vostra preferita e aspettate sugli sgabelloni che sia pronta, e perdete qualche minuto a osservare i ragazzi che lavorano in cucina e gli avventori del locale.
Se non è multietnica Milano…!
Via Savona 15 
tel  02 39434027 
e
 Via Cagnola 4

http://www.maido-milano.it

Gli indirizzi milanesi di questa rubrica sono a cura di Milanosecrets

Gattò robe e cucina

Vuoi un Gatto’?

L’accento può ingannare. Non parliamo di felini ma di un piatto tipico della tradizione napoletana, che a Milano ha una sua particolarissima interpretazione in un locale che è un po’ ristorante e un po’ negozio e che si farà amare al primo assaggio.
Immagina una serata perfetta. Fatto?
Noi sognamo un posto carino, magari con tavolini piccoli un po’ francesi, raggiungibile facilmente senza grossi problemi di parcheggio, in una zona vivace ma non iperaffollata.
Un luogo dove si fa una cucina semplice e gustosa, a prezzi abbordabili e con qualche delizia per chiudere la cena in dolcezza.
Il tutto, potendo tra un piatto e l’altro curiosare tra bijoux tintinnanti, vestitini fruscianti, ninnoli inutili ma tanto gradevoli e qualche accessorio trendy del quale non si può davvero fare a meno.

schermata-2016-09-08-alle-16-28-19

Ci serve altro?
Ah, sì…certo! Un uomo munito di carta di credito a cui far pagare il conto!

Via Castel Morrone, 10
Milano
tel. 02 70006870
www.gattomilano.com

 

Gli indirizzi milanesi di questa rubrica sono a cura di Milanosecrets

Salva

LadyBù

Intolleranti ai latticini? Astenersi!

Ma per tutti gli altri, l’indirizzo da segnare in agenda è questo: LadyBù.

Sì, in effetti il nome è un esercizio di stile non particolarmente chic, ma quel che importa qui è la sostanza.
E qui, di sostanza, ce n’è e tanta: un concentrato di mozzarella, ricotta, yogurt e chi più ne ha, più ne metta.

Si viene qui per fare shopping gourmet, ma ci si può anche accomodare ad uno dei tavolini di legno chiaro e farsi accompagnare in un bel viaggio goloso alla scoperta dei segreti e dei sapori più intriganti.

uscire_ladybu_foto

Spaziale la parmigiana non fritta, eccellenti le insalate (dressing con yogurt e senape da urlo!), il tutto accompagnato da pane di Matera appena scaldato e ben croccante e un piattino di olio umbro Mancianti da lacrima.

Ai dolci noi non siamo arrivate, ma già i nomi promettevano bene: sarà per la prossima occasione.

Nessun dubbio: questo posto è perfetto per una cenetta tra amiche, o un aperitivo davvero goloso (con anche un vero succo di pomodoro!), ma anche per una cena da asporto che ricorderete (non dimenticate un pezzo di focaccia coi pomodorini!).

LadyBù
Via Buonarroti 11
Tel. 02 39401487

Gli indirizzi milanesi di questa rubrica sono a cura di Milanosecrets

Lile in cucina

C’è Lile, in cucina

L’atmosfera intima e piacevole del salotto di casa.
Il design lineare e tranquillo dell’arredamento nordico. Le luci soffuse di mille candele.
I piatti gustosi e raffinati che ti potrebbe servire la zia ottima cuoca.
L’ambiente rilassato e il servizio puntuale degno di un ristorante di tono, ma senza la pressione e la puzza sotto il naso di un ristorante di tono.

lile-in-cucina_20160225001138

È Lile in cucina, il locale preferito da Emanuela e ormai entrato nella top ten dei locali milanesi di tutto lo staff di MilanoSecrets.

Per una serata romantica o per una cena tra care amiche in vena di chiacchiere, è il posto che fa per voi.

Una sola raccomandazione: non spargete troppo la voce. È riservato e nascosto, e ci piacerebbe rimanesse così, fuori dai canonici circuiti della ‘Milano da bere’… E perfettamente dentro i nostri canoni di luogo prezioso.

Lile in cucina
Via Guicciardini 5
tel 02 49632629

Gli indirizzi milanesi di questa rubrica sono a cura di Milanosecrets

Mariù

Il kebab si fa gourmet

È da qualche settimana che ho una voglia irrefrenabile di kebab. Ma non un kebab qualunque…
Vorrei qualcosa di più, vorrei poter scegliere il ripieno. E poi vorrei mangiarlo da seduta, e non appollaiata su quegli scomodissimi sgabellotti.

Tempo di mettere a fuoco la voglia ed ecco spuntare Mariù: un concentrato di genio italiano applicato alla tipica specialità medio orientale.

uscire_mariu_foto

Il principio è quello del fast food, ma gli ingredienti sono di qualità super e soprattutto si possono abbinare come più ci piace.

Avvicinatevi al banco e ordinate, vi chiameranno poco dopo con la vostra delizia pronta da gustare ad uno dei tavolini bianchi e gialli.
Detestate la carne? C’è anche la versione veg!
Non resta che provare tutte le varianti.

Mariù – kebbaberia gastronomica
Viale Sabotino 9
Tel 02 58433013
aperto tutti i giorni
dalle 12,30 alle 15
dalle 19,30 alle 00
Gli indirizzi milanesi di questa rubrica sono a cura di Milanosecrets

Trattoria Trombetta

Trattoria, ma con garbo

Giancarlo Morelli è un personaggio: lui e i suoi occhiali pazzi sono protagonisti della ristorazione brianzola da decenni.
Ma l’approdo a Milano è sempre un’incognita, e lo chef ha lavorato alacremente per rendere questo sbarco davvero un evento, centrando l’obiettivo.
La sua nuova trattoria Trombetta è un locale vivace, animato, contemporaneo e con quel tocco modaiolo che in città ha sempre il suo meritato successo, soprattutto nella zona multietnica di Porta Venezia, ormai al centro della movida.

trombetta_3

Ai tavoli tovaglie candide, un servizio cortese e quel quid in più che ti fa subito capire che la trattoria è l’ispirazione ma l’idea è di una ristorazione di livello, con standard qualitativi alti.

Pane e grissini vi obbligheranno al bis, e la carta vi inviterà a tornare più volte per assaggiare tutte le golose proposte, arricchite come un tempo dai piatti quotidiani, secondo la disponibilità del mercato.

Una carta dei vini finalmente inconsueta completa un luogo che val la pena di visitare, meglio se in coppia o in un gruppetto ristretto di commensali gourmet, non solo perché ‘è bello e fa figo’.
E se passate di lì e avete quel ‘languorino’, accomodatevi ai bei tavolini fuori: per gli amanti dell’aria aperta è a disposizione un menu differente, più leggero e scanzonato.

Trattoria Trombetta
Largo Bellintani 1
Tel 02.35941975

Gli indirizzi milanesi di questa rubrica sono a cura di Milanosecrets

Salva