Involtini di pancetta e prugne

Ingredienti e dosi per 4 persone:
16 prugne secche
16 fette di pancetta
sale
pepe

Procedimento:
Avvolgere le prugne con le fette di pancetta.
Salare e pepare.
Porre su una teglia coperta con carta da forno e tostare per 3 minuti in forno già caldo a 200°C.
Servire caldi.

Ideale come stuzzichino per l’aperitivo, può diventare un azzeccato antipasto e anche un piatto unico, se servito in dosi “massicce”,

Tempo di preparazione: 5 minuti
Indice di pigrizia: 0

Le ricette che vi proponiamo in questa rubrica sono a cura di unaricettalgiorno

Gamberoni con salsa ai capperi

Ingredienti e dosi per 4 persone:
12 gamberoni freschi
20 g di capperi
mezza cipolla
2 rametti di timo
40 ml di vino bianco secco
40 ml olio extravergine d’oliva
100 g di insalatine novelle miste già pulite
prezzemolo tritato
peperoncino
poco sale

Procedimento:
Portare a bollore un litro d’acqua, salare e aromatizzare con la cipolla, il timo e poco vino.
Sgusciare i gamberoni; lessarli per 3 minuti circa. Scolare.
Frullare i capperi risciacquati dal sale con poco olio, peperoncino, sale e il prezzemolo
Disporre le insalatine miste sui piatti freddi e adagiarvi i gamberi ancora tiepidi
Condire con la salsa.
Servire.

Tempo di realizzazione: 10 minuti
Tempo di cottura: 3 minuti
Difficoltà: Media

Per porzione:
Kcal 134, proteine 6 g, lipidi 10 g, carboidrati 2 g

Bollire/lessare
La bollitura consente di limitare molto l’utilizzo di grassi da condimento e di aromatizzare gli
alimenti con l’aggiunta di odori e spezie. Qualsiasi sia il tipo di pentola che utilizziamo, la
quantità di acqua necessaria per cuocere è sicuramente diversa anche a seconda del tipo di
alimento. Soprattutto per verdure e legumi, è importante utilizzare la minor quantità di acqua
possibile, per ridurre al minimo le perdite di vitamine e Sali minerali. Nessun problema per
zuppe o bolliti di carne o pesce: il brodo, infatti, viene normalmente utilizzato come
completamento di queste pietanze. Gli esperti distinguono la bollitura dalla lessatura, che vuol
dire cuocere un alimento in acqua solo quando questa ha quasi raggiunto la temperatura di
ebollizione (quindi circa 95°C, anziché 100°C)

Lo sapevi che
La dimensione della pentola varia in base alla destinazione d’uso: professionale o domestico. Nella ristorazione diametro e altezza sono pressoché identici, per contenere un maggior volume di liquidi.
Una pentola per uso domestico è leggermente più bassa rispetto al proprio diametro: mantiene un’ottima capienza, ma risulta più maneggevole e facile da stivare nella dispensa.

schermata-2016-09-16-alle-17-29-32 schermata-2016-09-16-alle-17-29-25

Nelle foto:
Pentola cm.24 con coperchio – collezione Portofino
Pentola cm. 24 – Serie 7000 Ballarini Professionale

In breve:
– La dimensione delle pentole varia da professionali a domestiche
– Nella ristorazione diametro e altezza sono identici per contenere maggiori liquidi
– Una pentola ad uso domestico è più bassa rispetto al diametro ma più maneggevole
– Bollire significa cuocere un alimento in acqua a 100°C
– La quantità d’acqua che utilizziamo differisce a seconda del tipo di alimento
– La bollitura consente di limitare l’utilizzo dei grassi

Ballarini logo

Le ricette che vi proponiamo in questa rubrica sono a cura di unaricettalgiorno

Bresaola in salsa piccante

Ingredienti e dosi per 4 persone:
200 g di bresaola
120 g di lattuga
un pompelmo bio
40 ml di olio extravergine d’oliva
senape
prezzemolo
poco sale fino

Procedimento:
Pelare a vivo il pompelmo, conservare parte della buccia, e staccare gli spicchi.
Tritare la buccia insieme al prezzemolo.
Mescolare il trito con un cucchiaio di senape, diluire con il succo di pompelmo ed emulsionare con l’olio extravergine.
Decorare la bresaola con gli spicchi di pompelmo.
Accompagnare con la lattuga e la salsa.
Servire.

Per porzione:
Kcal 239, proteine 25 g, lipidi 13 g, carboidrati 4 g

Tempo di realizzazione: 10 minuti
Tempo di cottura: – minuti
Difficoltà: Bassa

Le ricette che vi proponiamo in questa rubrica sono a cura di unaricettalgiorno