BabeK

IL KEBAB CHE NON LO E’: DALLA LAUREA AL BUSINESS

Se state per cambiare sito perché pensate che siamo impazzite, fate male. Pensate che il kebab non faccia per voi?
E’ perché non conoscete ancora quello che abbiamo scovato vicino alle Colonne.
E’ goloso e rivoluzionario il kebab firmato BabeK, e racconta una bella storia di quattro giovani palermitani, con lauree e belle speranze, colpiti dal kebab grazie alla tesi di Virginia.
Studentessa di scienze gastronomiche a Pollenzo, ha provato ad immaginare come potesse essere ‘riscritto’ questo cibo di strada bistrattato: da lì alla start up supportata dai bocconiani Giulio e Gaetano e da Pietro, laureato in cinema a Torino, è stata la realizzazione di un sogno nel cassetto.
E allora via libera a BabeK – The Kebab (r)evolution un progetto gastronomico che vuole offrire un prodotto di qualità con materie prime rigorosamente italiane, dalla filiera corta e garantita.

Tutti gli ingredienti usati sono selezionati in base al metodo di produzione, alla provenienza e alle loro qualità organolettiche che vengono valorizzate e rispettate con specifici metodi di cottura e marinature.

Pane di Grazioli, carne de La Granda, spezie di Tutte le spezie del mondo: ingredienti di livello lavorati con grande attenzione e cura, per un panino che vi farà andare le papille in sollucchero.
Dimenticate il kebab preconfezionato e gettatevi tra le braccia dei giovani di BabeK. Non sarà mai più il solito panino!

BabeK
Via del Torchio, 3 (zona Colonne di San Lorenzo)
20123 Milano
BabeK sui social
Facebook – www.facebook.com/babeKmilano
Instagram – www.instagram.com/babekmilano/

Gli indirizzi milanesi di questa rubrica sono a cura di Milanosecrets

Vinello a Milano

DAL POP AL TOP

Siamo bevitrici responsabili. Ma anche amanti del vino che prima che bevanda, è convivio.
E quando cerchiamo un’enoteca dove andare a bere un calice o dove scovare una bottiglia per far colpo sappiamo bene dove andare.
Quando ne scopriamo una gestita con passione, nata per gioco ma cresciuta per davvero, per di più in una zona che è quartiere e non movida, ne siamo immediatamente felici.

E vogliamo condividere la felicità!
Vinello è tutto questo: un bel progetto nato a otto mani, da due coppie di amici che ci mettono anima e corpo per farci star bene e per scoprire vini che siano il più possibili adatti a noi.
Naturali, biologici, ma anche ‘sfusi’: perchè la qualità non si misura solo con il prezzo e spesso si possono trovare delle chicche anche nella fascia ‘pop’, se si sa dove cercare.
Che ne dite, aperitivo là?

Vinello a Milano
Piazzale Veronica Gambara, 4
Tel. 02.36.56.19.46
Orari: 10:30-13:30, 16:30-20:30
Chiuso: Domenica e Lunedì mattina

Gli indirizzi milanesi di questa rubrica sono a cura di Milanosecrets

Soulgreen

UN BUONO CON L’ANIMA

Mixare sapientemente due tendenze alimentari con la bellezza a fare da collante.
Ecco l’ambizioso e ben riuscito progetto di Soulgreen, una nuova chicca scovata per voi e che dovete assolutamente provare a breve!
Cento per cento vegano, cento per cento celiaco, il menu che propone questo locale dal tocco decisamente contemporaneo è buono, vario e bello.
Si apre la mattina con porridge, granola, matcha, e sfilate di succhi freschi come se non ci fosse un domani.
Si prosegue per il pranzo con dei super piatti di insalatone o formaggi (sempre tassativamente vegani, inutile sottolinearlo), polpettine di legumi e verdure.
All’aperitivo (che verrà attivato a breve, come l’apertura serale) spazio a cavolo essiccato e crackers di grano saraceno e riso misti a semi e vini biodinamici.
Il tutto accompagnato anche da un djset: perché mentre mangiamo vogliamo anche divertirci!

Soulgreen
Piazzale Principessa Clotilde angolo Via Vespucci
Aperto tutti i giorni dalle 8:00 alle 16:00. Per colazione, pranzo, brunch e tea break.
Wifi gratis
Welcome kit bambini

 

Gli indirizzi milanesi di questa rubrica sono a cura di Milanosecrets

Dinette

DA PROVARE E RIPROVARE

Quando entriamo in un luogo capiamo al volo se è ‘milanosecrets’ oppure no.
E quando siamo passate davanti a questo delizioso localino non abbiamo avuto dubbi.

Saranno i fiori freschi nei vasi di vetro, saranno le alzatine con le torte del giorno fatte in casa, saranno tavoli e sedie di modernariato scelti con grande gusto.
Saranno le pareti di mattoni, o la grande lavagna sulla quale scrivono il menu del giorno.
Sia quel che sia, ma l’atmosfera rilassata che si respira qui ci ha subito conquistate.

Aprono alle 7 e chiudono a mezzanotte, tutfi i giorni tranne la domenica. E potete venire qui ad ogni ora del giorno, non appena vi coglie quel certo languorino, che colmare è sempre difficile. Qui, vi assicuriamo, non lo sarà!

Anzi… Preparatevi ad assaggiare cose davvero buone, semplici ma non banali, presentate con un tocco contemporaneo ma senza inutili esibizioni.
Non uscite senza aver provato una fetta di torta o un vasetto di tiramisù: vi conquisteranno irrimediabilmente.

Come i ragazzi che gestiscono Dinette: carini, eleganti e gentili come difficilmente se ne trovano a Milano.

Dinette
Via Fratelli Bronzetti 11
Tel. 02 36574130
Orari di Apertura
Lunedì – Sabato 7:30 – 00:30
Domenica: chiuso

Gli indirizzi milanesi di questa rubrica sono a cura di Milanosecrets

MAM Milano Amore Mio

AMIAMO MILANO!

Sai quando dici ‘questo è proprio un posto carino?’. Ecco, questo lo è!
E oltretutto si mangia vegetariano e ci si può sbizzarrire con piatti e piattini di gran gusto a base di verdure e cereali, attenti anche alle varie necessità e intolleranze.

La zona è particolarmente vocata, e qui ci sono un sacco di posticini carini, ma questo di via Muratori ci ha davvero colpite, perchè sono attenti e curiosi, e hanno messo su un locale che è milanese al punto giusto, con un gusto un po’ retro, senza essere fighetto o eccessivamente modaiolo.

Noi abbiamo lasciato fare a loro – anche perchè il menu non c’è! – e ci è piaciuto tutto molto, per un pranzo insolito e gustoso.
Ma non si limitano al pranzo e anzi l’apertura aiuta i nottambuli: vi aspettano qui dalla mattina fino all’una di notte.
Non perdetevi l’esperienza caffè: è molto ricercato, lo pesano e macinano i chicchi al momento con gusti particolari.

Oltre al ristorante, questa società propone anche una serie di bellissimi loft, da abitare proprio come una casa, in una sorta di albergo diffuso che è prima di tutto una filosofia di ospitalità differente.
Sono talmente belli e di gusto che varrebbe la pena andarci anche abitando in città, per esplorare una nuova zona o scoprire come si vive come turisti in città!
(www.milanoamoremio.com)

MAM Milano Amore Mio
Via Lodovico Muratori, 7
www.facebook.com/MAMMilanoAmoreMio

Gli indirizzi milanesi di questa rubrica sono a cura di Milanosecrets

Pascal Caffet

IL SUCCEDANEO DELL’AMORE

Olivier, con fare professionale ma amichevole (come Francia comanda) illustra con dovizia di particolari i millemila gusti di macaron, torte monoporzione e praline nella vetrina che sembra brillare di luce propria, tanto è perfetta e ordinata.

Ma quello che fin da subito ruba il nostro cuore (e sarà amore per sempre!) sono i sublimi éclaires che, in file ordinate come soldatini pronti alla marcia, accolgono i visitatori del tempio milanese di Pascal Caffet.

Un esercito dolcissimo allineato per il nostro piacere, in cui svettano per bontà il generale limone e il comandante in capo nocciola.
I soldati semplici cioccolato e caramello e lampone e vaniglia non sono certo da meno, nella loro divisa soffice di Pâte à choux con mostrine di glassa lucidissima e ripieno vellutato di creme goduriose.

Un morso e la mente parte per un viaggio lontano che profuma di dolcezza, il palato cede alla bontà infinita e si abbandona al godimento.
Ebbene sì, se non avete un uomo o una donna a disposizione che soddisfi il vostro amore, questo ne è il perfetto succedaneo.

Da gustare senza limitazioni.

Pascal Caffet
Via San Vittore, 3
www.pascal-caffet.com

Gli indirizzi milanesi di questa rubrica sono a cura di Milanosecrets

Ammu

IL CANNOLO MILANESE


La ricotta viene direttamente da Palermo, perchè non c’è un posto migliore per trovarla.
Quelle che i siciliani chiamano ‘bucce’ vengono da Catania, e sono preparate con un po’ di cacao nell’impasto, perchè così vuole la ricetta tradizionale che è stata regalata all’azienda da un’antica famiglia siciliana.

Il resto si fa a Milano, perchè il cannolo non perda la croccantezza e la crema rimanga morbidisa e cremosa.

Le scelte da fare, per voi, sono due: le dimensioni (che ve lo dico a fare? Le dimensioni sono siciliane, quindi il grande è proprio grande, ma non abbiamo fatto fatica a finirlo!) e il topping.
Scegliere tra cioccolato, arancia candita e pistacchi può essere un enorme sacrificio, ma per fortuna i lati decorabili del cannolo sono due, e potete sempre fare una prova del terzo topping con una small size!!

Sono disponibili anche i cannoli d’asporto, rigorosamente da riempire a casa vostra, perchè l’esperienza rimanga immutata.
Li trovate in corso Magenta 12, insieme a una serie molto intrigante di prodotti che vengono dall’Isola, come per esempio una goduriosissima crema al pistacchio che vi solleticherà le papille gustative fino a conquistarle irrimediabilmente!

Ammu
Corso Magenta 12
Tel 388.7563140
Lunedì – Sabato dalle 10 alle 20
Domenica dalle 10 alle 13
http://www.ammu.eu/

Ammu è anche al Carlyle Brera Café sempre fino al 31 luglio
Corso Garibaldi 84
Qui troverete le tradizionali granite siciliane, anche al gelso e alla mandorla, servite con brioche e generose dosi di panna montata

Gli indirizzi milanesi di questa rubrica sono a cura di Milanosecrets

Colibrì – Books, Coffee, Jazz

COLIBRI’: CON I LIBRI C’E’ IL CIBO!


Nella storica via Laghetto, abbiamo appena scovato un piccolo bistrot con tanti libri da sfogliare e acquistare.

Ambiente grunge, clientela in tono, qui ci propongono cucina e bar da mattina a sera, per ogni momento in cui venga voglia di qualcosa di buono.

E se i libri sono un’autentica passione, ecco l’aperilibro: la formula perfetta per chi, ogni mese, divide equamente il proprio stipendio fra libri che si accumulano sugli scaffali e aperitivi che terminano ben oltre l’orario previsto.

Se acquistate un libro fra le 18.30 e le 20.00, infatti, i ragazzi di Colibrì supporteranno la vostra bibliofilia offrendovi da bere.

Un bellissimo modo di farci venire la voglia di leggere!

Seguendoli sui social network avrete sempre nuovi stimoli editoriali e andando a trovarli le vostre papille gustative andranno in sollucchero.

Quale accoppiata è migliore di un buon libro con un bel piatto?
(Grazie a Chiara per la dritta e le immagini)

Colibrì
Books, Coffee, Jazz
Via Laghetto 9/11
Tel 0276394899
Lun 8 – 22
Mar – Ven 8 – 24
Sabato 11 – 24
Domenica chiuso
https://www.facebook.com/ColibriBooksCoffeeJazz/

Gli indirizzi milanesi di questa rubrica sono a cura di Milanosecrets

Sarpiotto

UN POSTO DOVE SENTIRSI A CASA

In pieno quartiere cinese, ecco un indirizzo piacevolissimo, bianco, luminoso, un po’ ‘sospeso’ come le lampadine che costellano i tavoli.

Tante verdure, tante idee fresche e giovani, attenzione al gusto e alla stagione nelle ricette proposte in questa location dal sapore vintage, dove si mixano con gusto pezzi dal sapore d’antan e un’insolita parete di verde verticale.

Tutto viene servito sul vassoio di legno, che è un po’ la misura del locale.
I ‘quadrotti’ sono il perfetto spezza-fame, e raccontano fin dal primo sguardo una storia di casa, di attenzione al cibo e di bontà.

Noi lo usiamo anche come punto d’appoggio per quando siamo in zona: accogliente e con wi fi, questo è il posto perfetto dove stare per qualche tempo, per lavorare al pc guardando con la coda dell’occhio che cosa succede all’esterno.

Naturalmente con qualcosa sul vassoietto di legno a tenerci compagnia!

Sarpiotto
Via Paolo Sarpi, 10
Tel. 02 8341 7249
#sarpiotto

Gli indirizzi milanesi di questa rubrica sono a cura di Milanosecrets

Berberè pizza

LIEVITAZIONI, AMBIENTE VINTAGE E UNA PIZZA DA URLO

La nostra ricerca spasmodica della pizzeria più buona di Milano prosegue, e le nuove aperture ci danno buone occasioni per provare per voi gustose pizze da condividere.

Nella classifica delle migliori entra a buon diritto la neonata Berberè, che da tempo invidiavamo agli amici torinesi, bolognesi e fiorentini.
Nato dalla mente dei fratelli Aloe, questo format nasce con l’obiettivo di valorizzare la pizza, mantenendo l’anima pop senza sofisticazioni gourmet ma attraverso un lavoro di ricerca delle materie prime, di studio degli impasti, di sperimentazione delle farine e di cura, nella preparazione, nella formazione dei suoi artigiani e degli spazi in cui la pizza viene servita.

berbere_2

Il ristorante è all’interno dello storico circolo Sassetti di Milano e arredato con pezzi originali anni ’50-’60 accostati a sedute in stile bauhman e tavolini in formica verde dal sapore vintage.
Anche i grandi e importanti lampadari della sala principale, realizzati da un laboratorio artigianale di Firenze (Soprattutto Paralumi), sono stati scelti per ricreare l’atmosfera e le suggestioni del passato.
L’omaggio al Circolo e soprattutto alla sua storia, è fornito dai manifesti appesi alle pareti.

Ma come per gli altri locali il focus è su una pizza da urlo: buona, morbida, ben condita, semplice eppure intrigante.
Ma soprattutto da condividere: perché prenderne tante diverse, e mangiarle insieme, senza che si raffreddino, è l’imperativo categorico per gustare una pizza davvero al massimo delle sue potenzialità.

Organizzate un tavolo da quattro e andate. Noi, probabilmente, siamo al tavolo di fianco a sorprenderci per impasti fuori dal comune e grandi lievitazioni.
Pasta madre viva, fermentazione senza lievito a idrolisi, farine semintegrali biologiche: voi fingete di capire di che cosa stiamo parlando, e recitate il mantra come ogni foodie che si rispetti.

berbere_1

Il resto lo fa il sapore, che è davvero diverso da quello a cui siamo abituati da anni di pizze finte e gommose.
E se la pizza, da sola, non vi basta, ricordatevi dei cicchetti piccoli assaggi da consumare prima, dopo o durante la pizza, e dei dolci, prodotti artigianalmente e unici per semplicità e golosità.

Berberè pizzeria
Via Sebenico 21
tel. 02 3670782

Gli indirizzi milanesi di questa rubrica sono a cura di Milanosecrets